Gelmini e Brunetta stanno alla larga da Pisa. Oltre 2000 studenti nelle strade della città. L'Onda ha vinto!

5 / 10 / 2009


pisa9.jpg

il corteo nelle strade del centro ( foto da pisanotizie.it)

Come lo scorso ottobre (protagonista sempre la Gelmini) e a marzo con Tremonti, ancora una volta Pisa si dimostra territorio inospitale e incontrollabile durante le visite di esponenti del governo. Questa volta è toccato alla Gelmini e a Brunetta, respinti dal mondo della formazione compatto contro ciò che rappresentano. I ministri non ci sarannno!

Saremo comunque in piazza per una giornata di vittoria.

Hic Sunt Leones

a breve le foto del corteo...

 

I video girati durante il corte, l'Onda è tornata ed invade:

La diretta dal corteo tramite gli SMS arrivati in redazione uniriot.org 

pisa5.jpg

foto da pisanotizie.it

h 12.40 - Siamo arrivati in piazza Garibaldi. Ci apprestiamo a calare uno striscione dal ponte di mezzo. Oggi abbiamo vinto. Domani... un altro giorno

h 12.30 - Gli studenti continuano a muoversi in corteo, un corteo non autorizzato che sta inondando le strade del centro. Manif Sauvage!

h 11.45 - L'Onda ha respinto anche stavolta i ministri e, dopo aver invaso il CNR privo degli "ospiti speciali" Gelmini e Brunetta, si riversa per le strade di Pisa, verso il centro della città

h 11.30 - L'Onda ha rotto gli argini ed è riuscita ad entrare nel CNR

h 11.10 - Si sta per entrare al CNR ... Pisa è dell'Onda e non di Gelmini e Brunetta! Hic Sunt Leones

h 10.30 - Il corteo è partito. Lo striscione di apertura è quello del "comitato di accoglienza"sui cui è scritto: "Gelmini-Brunetta, Pisa vi rifiuta". Il corteo si dirigerà verso il CNR dove si tiene il congresso a cui dovevano partecipare i due ministri.

h 9.50 - Siamo tanti, dai medi agli universitari, dai precari della ricerca alle maestre. Siamo il tessuto sociale che porta avanti questa città. Stiamo per riappropriarci delle nostre strade. Sono questi i momenti in cui la moltitudine riesce ad imporre una forte discontinuità nelle dinamiche di sfruttamento che quotidianamente ci opprimono

h 09.40 - Un fiume di cori e di striscioni ci raggiunge: sono gli studenti livornesi. Ormai siamo più di mille persone pronti ad esplodere in un  colorato e nutrito corteo per le vie della città

 

leggi anche:

Bookmark and Share