Acqua bene comune

Empoli - Una casa dell'acqua a Ponte a Elsa e in ogni quartiere

Raccolte centinaia di firme per l'istallazione di un fontanello a Ponte a Elsa.

6 / 10 / 2011

La Comunità in Resistenza, consegna all'assessore Balducci la raccolta firme per una Casa dell'acqua a Ponte a Elsa.
Più di 500 firme che confermano come i cittadini, anche dopo il referendum del 12 e 13 giugno, vogliano l'ACQUA BENE COMUNE e non privatizzata.
Chiediamo, inoltre, che la realizzazione del fontanello richieda tempi brevi.
Così come a Ponte a Elsa richiediamo all'amministrazione di sviluppare una progettualità che pianifichi l'istallazione di altre case dell'acqua nelle zone più popolose di Empoli.

Comunicato stampa:

Quest'estate abbiamo avviato una raccolta firme per un fontanello a Ponte a Elsa, il risultato è stato sorprendente, interi condomini ci hanno chiesto moduli x farli riempire di firme,  singoli cittadini si sono trasformati in raccoglitori di firme, firme su firme, per riaffermare il diritto di bere l'acqua “del sindaco" e non regalare più i soldi alle aziende che commerciano acque minerali. Tutto questo si è realizzato anche grazie alla straordinaria vittoria del referendum sull'acqua; quei 26 milioni e più di  italiani  che votando si hanno sancito che l'acqua è un bene comune e non va privatizzato, una lezione a chi, con la scusa della modernizzazione della gestione, era pronto a vendere l'acqua ai privati. Ritornando al fontanello, crediamo che si debba andare oltre l’istallazione del singolo erogatore di acqua e pensare, come già hanno fatto in parecchie città, alla casa dell’acqua ecologica; uno spazio con più fontanelli coperto da tettoie con pannelli solari, costruito con materiali di bioedilizia, a basso impatto ambientale. Un luogo che  diventi  un punto di riferimento per gli abitanti, dove poter scambiare quattro chiacchiere attendendo  il proprio turno per il riempimento delle bottiglie, proprio per questa duplice funzione i luoghi più adatti sono i  giardini pubblici. Oggi siamo di fronte al Comune di Empoli per consegnare le  firme raccolte al Sindaco e a chiedere che i tempi per la realizzazione della casa dell’acqua siano brevi. Chiediamo anche all'amministrazione comunale di sviluppare una progettualità che pianifichi l'istallazione di altre case dell’acqua nelle zone più popolose di Empoli.

Comunità in Resistenza Empoli

Bookmark and Share

Consegna firme per una casa dell'acqua a Ponte a Elsa