Da Rimini comunicato dopo i provvedimenti restrittivi di Bologna e il sequestro del Csoa Mezza Canaja di Senigallia

//Dissentire non è reato// spazi sociali e diritti dal basso la solidarietà del Paz

22 / 9 / 2010

Esprimiamo tutta la nostra solidarietà, vicinanza e complicità a tutti i compagni di Bologna colpiti dall'ennesimo tentativo di gestire giuridicamente e mediaticamente il dissenso e le pratiche di lotta a difesa del comune.

Altresì esprimiamo la nostra totale vicinanza ai compagni e alle compagne del Mezza Canaja che come noi da anni intervengono nel territorio per costruire ed aprire spazi di libertà e socialità a difesa dei beni comuni. La vostra lotta per la riconquista di uno spazio sociale è anche nostra!

Tutte le limitazioni e gli attacchi alla libertà di chi lotta e agisce quotidianamente a difesa dei diritti sacrosanti di ogni essere umano, contro gli effetti devastanti del pacchetto sicurezza, contro lo smantellamento della formazione e del mondo dell'università,contro la precarietà sul bios e la continua produzione di insicurezza, vanno respinte ai mittenti.

Così come va svelato pubblicamente l’attacco sistematico e repressivo, (che si tratti di misure cautelari o di sequestrare e sgomberare spazi sociali come il Mezza Canaja)  a chi muove percorsi ed orizzonti nuovi per i beni comuni, contro l’illegalità diffusa e declinata in maniera variegata da figure e partiti di governo come la Lega nord e i suoi rappresentanti, (Maroni in primis) e da giunte miopi e del mal governo come quelle di centro sinistra nei vari territori.

Uniti e complici contro la crisi... Un fraterno abbraccio a Tutt*! 

Libertà per tutt*! Mezza Canaja resiste!

i compagni e le compagne del Lab. Paz Project

Bookmark and Share