Da Bologna - Solidarietà ai compagni e alle compagne dell'Onda arrestati questa mattina

Da Bologna/ L'onda non si arresta!

Utente: Ada
6 / 7 / 2009

Dopo il grande anno di lotte in università, che muove i suoi passi dalla riforma Gelmini e che ha visto coinvolto tutto il mondo della formazione, dalle scuole elementari fino all'università, oggi una brutta pagina di storia viene scritta e ordinata direttamente dalla Procura di Torino.

L'Onda, che dallo scorso autunno ha invaso le università, le scuole, le piazze e le strade di tutte le città di questo paese ha scelto di essere a Torino il 19 maggio scorso per contestare e prendere parola contro il G8 University Summit, l'ennesima vuota e retorica vetrina di una università sempre più in crisi. Quello che è avvenuto il 19 maggio a Torino ci parla di una esperienza che riguarda tanti e tante, di una scelta collettiva di violare una zona rossa, di pratiche di piazza assunte da un intero movimento.

Noi non abbiamo paura! Liberi tutti, liberi subito!

Onda Anomala Bologna

Bookmark and Share