Bruxelles - Bloccate per ore le strade intorno al summit del Consiglio europeo, la polizia fa un centinaio di arresti

La coalizione D19-20 porta in piazza assieme agricoltori, giovani, precari studenti, lavoratori, sindacati, associazioni

19 / 12 / 2013

Dalle sette della mattina iniziano i blocchi intorno al quartiere di Bruxelles dove hanno sede le principali istituzioni dell'Unione Europea. Per ore centinaia di persone animano i blocchi e poi partono in corteo. Al concentramento finale in Parco del Cinquantenario, alla conclusione della manifestazione la polizia arresta un centinaio di manifestanti. Una vera e propria provocazione contro la riuscita dei blocchi.

L'appello alla giornata di blocchi era stato lanciato da sindacati, ong, associazioni e reti di movimento che hanno dato vita alla Coalizione D19-20 per opporsi alle politiche di austerity e ai trattati internazionali in discussione al Consiglio Europeo, il vertice dei capi di governo dei ventisette Paesi della UE.

Aggiornamenti:

- Al Parco del Cinquantenario, la polizia arresta dei manifestanti, dopo che il corteo si era svolto tranquillamente per le strade verso la sede del Summit. Una vera provocazione contro la riuscita dei blocchi

loading_player ...

- Il corteo parte e si dirige verso il Summit, insieme sfilato agricoltori, giovani, studenti, precari, La Coalizione è stata in grado di tenere insieme e far agire in maniera comune diverse storie ed esperienze con l'idea che è possibile pensare ad un'altra Europa

- In tarda mattinata mentre continuano i blocchi, i dimostranti hanno intenzione di ritrovarsi per dar vita ad un corteo ed iniziano a muoversi dai blocchi continuando a paralizzare il centro città.

- Durante i blocchi sono state fatte azioni contro il mercato delle armi, scalando l'edificio della Direzione Generale della Commissione europea che si occupa delle imprese per denunciare come negli accordi internazionali che si vogliono firmare ci sia anche il commercio di armi.

- Alle 9.00  la polizia è intervenuta in un paio di situazioni e, secondo i portavoce di @D19_20, ci sono quindici arresti tra i partecipanti ai blocchi.

- Mattina dalle 7.00: centinaia di manifestanti stanno bloccando dalla prime ore del mattino i cinque principali incroci della capitale. Secondo la televisione di Stato belga RTBF il centro di Bruxelles è quasi inaccessibile e il traffico paralizzato. Diversi incroci sul piccolo anello  Belliard sono ancora chiusi al traffico. La Galleria del Cinquantenario in direzione del centro anche. Su Avenue Belliard circa duecento manifestanti hanno costruito una barricata di pallet e l'hanno incendiata. Vicino a Montgomery, in seguito alla chiusura delle gallerie, tutto il traffico automobilistico deve viaggiare in superficie. Ma il blocco della circolazione inizia ben prima di place Montgomery. Avenue Kortenberg è chiusa. L'intersezione tra rue Belliard e l'anello interno è bloccato. Gli automobilisti che non hanno altra scelta che correre in tunnel causano la paralisi della piccola cintura. Il centro della città è completamente paralizzato, e le autorità prevedono che il caos durerà almeno fino alle 15.

Infatti, i blocchi dovrebbero proseguire fino alle 11. Poi i manifestanti formeranno un corteo tra gli incroci citati.

L' "Alleanza D19 - 20" è sostenuta da oltre cinquanta organizzazioni della società civile e dei sindacati. Denuncia le politiche di austerity della Troika e in particolare il TSCG ovvero il Trattato "sulla stabilità, il coordinamento e la governance" o trattato fiscale e il TTIP ovvero l'accordo di "partenariato transatlantico del commercio e degli investimenti".

Secondo la Coalizione D19-20, questi due trattati sono decisi  e senza alcun consenso popolare e negoziati in segreto.

L'alleanza richiede quindi la trasparenza del processo decisionale. Inoltre, contesta che questi trattati peggioreranno la qualità della vita di lavoratrici e lavoratori, e denuncia i tagli che sono stati compiuti alla spesa per il welfare e nel settore dell'istruzione in particolare. [fonte RTBF.be]

--------------------------------------------------

APPELLO DELLA COALIZIONE 19-20D

Le banche hanno bruciato miliardi di euro, correndo rischi sconsiderati ad esclusivo beneficio di pochi.

Per ri-finanziarle gli Stati ci hanno trascinato in una profonda crisi.

Per questo i nostri parlamenti vogliono votare il Trattato di Austerità obbligandoci a subire una politica di rigore permanente con lo scopo di assicurare, e persino di aumentare, i profitti di una ridotta minoranza.

Inoltre, l'Unione Europea continua a credere che la sola via d'uscita sia quella di incentivare la competitività negoziando gli accordi per illibero scambio anche con gli Stati Uniti.

Questa politica ultra-liberista assurda favorisce solo l'1% della società, essa non potrà che continuare a rendere i ricchi più ricchi e i poveri più poveri. Mentre i cittadini desiderano semplicemente che i loro contributi per i finanziamenti pubblici siano utilizzati per far funzionare lo Stato in modo solidale e sostenibile affinché, adesso e in futuro, ogni sua parte ed ogni cittadino possa beneficiarne.

Lo scorso 24 giugno, in seguito ad un appello di associazioni e produttoridi latte membri dell'EMB (MIG e FMB) c'è stato un incontro a Bruxelles per formare una coalizione.

Agricoltori e allevatori, sindacalisti CSC e FGTB, rappresentanti di associazioni (Climaxi, Oxfam, Constituante) e cittadini hanno deciso di allearsi e fondare la Coalizione D 19-20, la data in cui vogliamo fare i conti con le autorità responsabili del disastro sociale (19-20 dicembre2013).

Noi tutti, cittadini, agricoltori, imprenditori, impiegati, associazioni, operai, consumatori, disoccupati, insegnanti, funzionari, commercianti, studenti, pensionati ci mobilitiamo, insieme, in occasione del vertice europeo del 19 e 20 dicembre.

Invitiamo tutti a questa mobilitazione che è stata decisa, nelle pratiche e nei contenuti, dai rappresentanti di ciascuna delle organizzazioni presenti all'incontro del 9 settembre a Bruxelles.

Tutti insieme siamo più forti!

http://www.d19-20.be/fr/

per seguire le iniziative: https://www.rebelmouse.com/D1920/

Bookmark and Share

Bruxelles - Blocchi del summit del Consiglio Europeo

Bruxelles - La polizia arresta provocatoriamente i manifestanti alla conclusione del corteo nel Parco del cinquantenario

loading_player ...