NON UNO DI MENO: GUAI A CHI LI TOCCA!

Bologna - Non uno di meno: campagna per il verde pubblico

Campagna per la salvaguardia del verde pubblico

Utente: RadioKairos
10 / 2 / 2012

L’emergenza neve a Bologna significa anche abbattimento degli alberi pericolosi: a causa del peso della neve, alcuni rami possono spezzarsi e cadere su persone e cose.
Questa mattina, in Piazza San Francesco il Comune aveva in programma l’abbattimento di alcuni pini marittimi; solol’intervento dei cittadin* del Pratello, che non vogliono perdere il poco verde che c’è nel quartiere, ha fermato l’azione del Comune.

Fra loro anche alcun* attivist* del Tpo con Radio Kairos che ha seguito in diretta la protesta.

La zona è stata transennata, i lavori sospesi (solo 2 gli alberi effettivamente abbattuti) e ci è stato detto che verranno fatte ulteriori verifiche.

Una cosa è potare, fare manutenzione e sostituire alberi pericolosi, un’altra è tagliare tutto. 

Proponiamo una campagna per la salvaguardia del verde pubblico chiedendo a tutt* i cittadin* di impegnarsi a monitorare il verde, a segnalare i tagli e a mobilitarsi insieme a noi per impedirli.

Al Comune chiediamo di interrompere immediatamente l’abbattimento degli alberi.

Chiediamo che, nel momento in cui venga programmato un abbattimento di emergenza, venga anche programmata l’immediata sostituzione dell’albero rimosso.
Chiediamo che vengano consultati i cittadini dei Quartieri prima di modificare gli spazi verdi che li interessano in prima persona.

Per quanto riguarda la rimozione e sostituzione degli alberi pericolosi suggeriamo al Comune di orientarsi su specie più adatte al clima bolognese e alle nevicate invernali: si possono scegliere alberi decidui, che abbiano quindi la chioma spoglia nei mesi invernali, o anche alberi sempreverdi, in grado di resistere al peso della neve e alle sollecitazioni di forti venti.

Non vogliamo rinunciare al verde pubblico, e non sopportiamo di vedere quello esistente utilizzato come una cosa inanimata: gli alberi sono vivi, puliscono l’aria, abbelliscono le piazze, riparano dalla calura estiva, sono utili per le altre specie animali che convivono in città con gli esseri umani e costituiscono un elemento essenziale per la socialità dei luoghi pubblici rendendo viva la nostra città.

Radio Kairos ha seguito in diretta gli eventi; invitiamo tutte e tutti a tenere gli occhi aperti e vigilare per impedire che vengano rimossi alberi senza il consenso dei cittadini e senza un piano di sostituzione.

Mandate le vostre segnalazioni a: 
- green.everywhere.kairos@gmail.comgreen everywhere è la rubrica verde di Radio Kairos
- su Facebook: gruppo “occhio al verde pubblico” creato da Trame Urbane e il gruppo ‘Stop Green Violence’ – Rete monitoraggio abbattimenti Bologna
terradinettuno@gmail.comGruppo di Guerrilla Gardening di Bologna

Bookmark and Share