XII Mondialito Antirazzista Assata Shakur: Ancona, dal 1 giugno al 7 luglio 2013

Ancona - La XII edizione del Mondialito Antirazzista Assata Shakur!

17 / 6 / 2013

È  partita alla grande la XII edizione del Mondialito Antirazzista Assata Shakur. Numerosissime le presenze degli spettatori e particolarmente fantasiose le coreografie dei tifosi delle squadre in campo. Anche quest’anno siamo tornati a disputare il torneo di calcio a 8, presso il campo dei frati cappuccini, quartiere Piano, in cui 24 squadre si confrontano all’insegna dell’antirazzismo e dei diritti di accoglienza per i migranti, e non solo. 

Infatti il tema di quest’anno sono i diritti di cittadinanza rispetto al riconoscimento dello ius soli per le seconde generazioni che nascono sul nostro territorio. Ma il tema dei diritti di cittadinanza è complesso, perché riguarda tutti quei diritti che ci permettono di praticare una degna cittadinanza. Parliamo di diritti per la costruzione di una città da intendersi non solo come luogo fisico, in cui si concentrano molti abitanti, ma anche come comunità di persone unite da precisi legami che insieme concorrono al proprio bene comune. 

Il Mondialito tenta ogni anno di costruire una comunità politica che possa continuare a lavorare insieme durante l’anno e che possa ritrovarsi unita in alcune battaglie fondamentali. Per questo lo spazio del torneo eccede se stesso, diventando un vero punto di aggregazione e soprattutto un punto di attraversamento di alcune situazioni emblematiche che viviamo in città. 

La rappresentanza del Nord Africa, per esempio, è stata vittima di attacchi pesantissimi per aver preteso di spostare la propria moschea da un quartiere all’altro, unicamente per garantirsi un affitto più basso. Stiamo parlando di una stanza di 100mq che quando hanno tentato di aprire, al quartiere degli Archi, i residenti più volte sono intervenuti bloccando loro la serratura. Da lì è nata un’assemblea in cui soprattutto le donne del quartiere, si sono accanite nei confronti dei cittadini stranieri rivendicando ancora una volta ciò che è nostro e ciò che non è loro.

Il nostro Mondialito, serve anche per questo. Oggi più che mai è indispensabile costruire spazi di incontro nei quali sia possibile narrare i propri disagi per riuscire insieme a superarli. 

Quest’anno sarà presente anche una rappresentativa di giovani in situazione di handicap che in città stanno portando avanti la battaglia contro le barriere architettoniche e per il riconoscimento dell’assistenza domiciliare che a molti è stata tolta, a causa dei numerosi tagli di cui soprattutto il sociale ha risentito. Il mondo che cerchiamo ogni giorno di disegnare è un mondo per tutti in cui, come la nostra iniziativa testimonia è possibile condividere  e mettere a valore le proprie differenze. Le squadre per esempio sono sempre più miste, le provenienze si mescolano continuamente e soprattutto mai, come in questa edizione, sono presenti giocatori italiani sia con proprie squadre sia all’interno di squadre rappresentanti altre nazionalità.

Dopo le partite si continua a stare insieme, con la musica, gli incontri e le serate a tema.

Sul sito della polisportiva è possibile seguire il programma, i risultati e visionare il materiale fotografico! 

Vai all'album della Polisportiva antirazzista Assata Shakur Ancona su Flickr

www.polisportivassatashakur.wordpress.com

Polisportiva Antirazzista Assata Shakur

Bookmark and Share