9 febbraio: Giornata internazionale per il boicottaggio dei prodotti agricoli israeliani

Iniziativa a Trento di adesione alla giornata di boicottaggio e sensibilizzazione

9 / 2 / 2013

Sabato 9 febbraio le organizzazioni agricole palestinesi insieme al Comitato nazionale palestinese per il BDS hanno invitato a promuovere campagne in tutto il mondo contro le società israeliane esportatrici di prodotti agricoli data la loro forte complicità nelle continue violazioni israeliane del diritto internazionale e dei diritti umani dei Palestinesi.

A Trento il volantinaggio di sensibilizzazione è stato promosso da un gruppo di persone dell'associazionismo trentino e del centro sociale che dallo scorso novembre hanno dato vita a un percorso comune di iniziative in solidarietà con la popolazione palestine e contro le politiche di guerra del governo israeliano.

Davanti al supermercato Poli hanno invitato i clienti a non acquistare i prodotti agricoli - come pompelmi, datteri, avocado, arachidi esposti sugli scaffali del supermercato - delle colonie israeliane nei Territori Occupati Palestinesi etichettati made in Israel. Quei prodotti, coltivati su terra rubata ai contadini palestinesi, rappresentano le ingiustizie che vengono perpetrare nei confronti dei palestinesi, e minano fortemente qualsiasi ipotesi di soluzione pacifica del conflitto.

Come ricorda la campagna internazionale di BDS "la vendita e l'acquisto di merci provenienti da aziende agricole israeliane, come Mehadrin e Hadiklaim, danno sostegno economico e premiano il continuo sfruttamento e colonizzazione illegale da parte di Israele della terra palestinese e compromettono ulteriormente le possibilità per una pace giusta basata sul diritto internazionale e sul rispetto dei diritti umani universali. Come è stato dimostrato dalla lotta per porre fine all'apartheid in Sud Africa e l'ampio movimento di solidarietà internazionale, i cittadini possono fare la differenza, evitando di acquistare prodotti di aziende complici e lavorando per convincere i loro supermercati affinché cessino di commercializzare i loro prodotti".

Con Laura Ciaghi, attivista per i diritti umani in Palestina, abbiamo parlato della giornata di boicottaggio soffermandoci anche sull'importanza di denunciare e dare vita a mobilitazioni contro gli accordi di parternariato economico e di ricerca universitaria che la Provincia di Trento ha sottoscritto con lo Stato d'Israele.

- Ascolta l'intervista

Maggiori info sulla campagna BDS

http://www.bdsitalia.org

Sugli accordi P.A.T. - Israele

http://tnresponsabile.wikispot.org/Front_Page

Bookmark and Share

Intervista a Laura Ciaghi

#Boycottisrael a Trento

Volantino #boycottisrael