25 settembre, Clandestino Day

24 / 9 / 2009

Una giornata nella quale promuovere contemporaneamente un’iniziativa con e per i migranti. Una cena? Una partita di pallone? Un sit-in davanti un ospedale o la questura? Un concerto? E ancora: un’azione in un porto, una proiezione di un film, l’«inaugurazione» di «piazza clandestino» al centro del paese o del quartiere, una marcia silenziosa notturna, la presentazione di un libro, una sfilata di moda con la maglietta Clandestino, una lezione di italiano e di arabo all’aperto, uno spettacolo teatrale, una festa con gli artisti di strada…

Sarà pure vero che nell’immediato, dopo l’approvazione del pacchetto sicurezza, è quasi impossibile spezzare il circolo vizioso del razzismo, ma è altrettanto vero che ci sono molti modi per diffondere «strumenti» creativi di antirazzismo.
Per questo, la redazione di Carta si è posta questa domanda: cosa possiamo fare oltre a raccontare sul settimanale e sul sito [a proposito, è nato clandestino.carta.org, per resistere al neorazzismo istituzionale e popolare?

La nostra proposta è promuovere un’iniziativa, individuata da ogni gruppo locale,in uno stesso giorno, magari venerdì 25 settembre. 

Tutti i luoghi del Clandestino Day

 
Links Utili:

Bookmark and Share

Clandestino day - Speciale Sherwood Network