ore 20,30 al capitello di Ponte Marchese

18 novembre | FIACCOLATA: 65 anni dopo la devastazione continua

18 / 11 / 2009

Lo scenario è lo stesso di 65 anni fa. Come nel ’44 quando l’aviazione statunitense e inglese bombardarono nella giornata del 18 novembre la città di Vicenza e in particolare l’aeroporto Dal Molin.

Quell’area oggi continua a subire la violenza della guerra: cumuli di macerie, alberi sradicati, ruspe in azione feriscono il territorio e un’intera città che non vuole però abbassare la testa.

“Dovrebbe essere un sacrario, non una base militare” disse in una occasione Luciana, testimone del bombardamento.

Raccogliendo un’idea lanciata dal comitato di Polegge e ricordando l’avvenimento del ’44, continuamo a denunciare e a opporci alla costruzione della base militare statunitense al Dal Molin.

Mercoledì 18 novembre ci troveremo alle ore 20,30 al capitello di Ponte Marchese per una fiaccolata.

A seguire the caldo in presidio.

Bookmark and Share

I lavori all'interno del Dal Molin