seconda street parade a Vercelli

Vercelli - s t r e e t parade 010 - 17 LUGLIO

contro la città dei divieti e delle restrizioni! per un territorio libero da speculazioni e precarietà! RIPRENDIAMOCI LA CITTA'!

6 / 7 / 2010

Vercelli, classica città di provincia del profondo nord, vive su alcune aziende reduci da una produzione fordista, ormai pochissime, e sulle intelligenze che trascorrono molto del loro tempo sui treni per raggiungere le metropoli vicine.

Una piccola città e un territorio circostante vissuto come "terreno di conquista" per speculazioni di vario tipo, da quelle ambientali, passando per le classiche rendite sugli spazi, fino a quelle prodotte dalle gesta di abilissimi fantini al galoppo della crisi mascherati da imprenditori.

Il territorio sta subendo una rapida spoliazione di tutto il suo bene comune; sia mentre vediamo il consumo del suolo attraverso scorie e discariche, sia mentre viviamo il nostro tempo di vita nella piazza centrale di Vercelli.

Controllo dei comportamenti e disciplinamento si intrecciano in questa epoca; il potere serializza le esistenze per assicurarsi il suo potere su di esse, sfruttandone, appunto, la loro potenza.
Queste dinamiche si scorgono palesi nelle metropoli, ma si fanno più "minuziose","accanite" e "psicologicamente devastanti" nelle cinture delle metropoli stesse, cioè le province.

Vivere gli spazi della città e riempirli di socialità è una cosa "permessa" solo a metà, o meglio, è consentito solo quando il "governo del controllo" riesce a catalogare, sorvegliare e punire tutte le figure sociali sconvenienti o "devianti".

Gli spazi della città vengono sempre vissuti sotto l'occhio digitale degli "sbirri robot" e dalla presenza morbosa di pattuglie di forze dell'ordine di tutte le risme che si affannano nel ricercare il nuovo ragazzino da sbattere sul giornale con tanto di conferenza stampa "vittoriosa".Parallelamente succede una cosa a tratti "divertente", cioè l'imposizione di restrizioni sulla "vita notturna". (Come?!Viene proposta ed assolutizzata una sola tipologia di divertimento e viene allo stesso tempo sottrratta?!)Una contraddizione vera e propria se la si guarda ad occhio nudo, in realtà, è una pratica per disciplinare tutto ciò che esce dal controllo e in coincidenza istigare all'unico divertimento possibile, cioè quello dato dal consumismo.


Ecco perchè per il secondo anno diamo vita ad una Street Parade che si snoda per la città, vogliamo irrompere dentro la consuetidine routinaria del controllo per disarticolarlo.

Mentre assessori si prodigano al "servizio della città" andando in giro con le "task-force" abilitate dalle ordinanze del sindaco per fermare i "fracassoni", noi ci interponiamo e rivendiachiamo tutti gli spazi della città come bene comune, di tutt@ per tutt@.

Luoghi di ricchezza e socialità vissuti attraverso la cooperazione delle intelligenze, luoghi riempiti d'arte urbana, luoghi in-controllabili da chi vuole mordere le carni delle soggettività per imbirgliarle e farle proprie; questa è la mappa della nostra città!

No, non avete sbagliato!...le nostre sono le mappe della libertà, la direzione è sempre ostinata e contraria, la navigazione è difficile e poco visibile, ma si sa...il vascello pirata è abituato a certi tipi di traversate.

www.piratidellerisaie.tk
SABATO 17 LUGLIO
concentramento
ore 21,30
P.za Cavour


diversi mc's and dj's - elektro - d'n'b - dub - dubstep - tek
drink pop - percussion

infine...
---> free party-dancehall in zona industriale

Bookmark and Share

Gallery

S t r e e t parade 010 vercelli