Comunicato stampa

Taranto - Studenti solidali ai precari della scuola

Oggi, 13 settembre 2010, si rompe il silenzio.

Utente: Dinozer
14 / 9 / 2010

I giovani del Collettivo Studentesco Peppino Impastato di Taranto hanno deciso di far ascoltare la propria voce, compiendo un’ azione simbolica presso il Provveditorato della loro città, questa mattina, a sostegno della lotta che i precari della scuola stanno portando avanti in tutta Italia.

Tutti figli di precari, che si trovano a rivivere annualmente lo stesso calvario, temendo per il proprio futuro e per le sorti lavorative dei proprio genitori.

“AL FIANCO DEI PRECARI, SEMPRE SOLIDALI” questo lo slogan dello striscione comparso davanti all’ ingresso del provveditorato agli studi.

Tanti i ringraziamenti dei professori precari, che hanno potuto constatare con mano la solidarietà di noi studenti, in queste giornate di profonda incertezza per il loro futuro lavorativo.

La terribile presa di coscienza che con l’apertura dell’anno scolastico anche nella nostra provincia migliaia di docenti precari non lavoreranno per effetto della riforma Gelmini, una riforma che a parole punta alla qualità ma nella pratica spazza vie le speranze di tanti lavoratori con i tagli: diminuzione delle ore curricolari non motivate sia nei licei che nelle scuole professionali, aumento del numero di studenti per classe e di conseguenza diminuzione delle risorse economiche per gli enti preposti alla gestione delle strutture scolastiche, sino ad arrivare al personale ATA.

I giovani dichiarano di voler restare al fianco dei precari tarantini, appoggiare le loro lotte e le loro proteste, seguendo da vicino questa vicenda di interesse nazionale che intacca chiunque faccia parte del sistema scolastico.

Un vero e proprio invito, quello dei giovani, rivolto alla città e alle istituzioni per un risveglio dal torpore che affligge questa generazione tarantina.

VOGLIA DI UNA SCUOLA CHE ASCOLTA.

 

Collettivo Studentesco Peppino Impastato

collettivo.impastato.ta@hotmail.it

Bookmark and Share

Gallery