Dentro e contro la città vetrina

Stati generali della precarieta' 2.0:15-16 gennaio @ fornace nuovamente sotto sgombero

Sabato 15 e domenica 16 gennaio il Centro Sociale SOS Fornace di Rho ospiterà gli Stati Generali della Precarietà 2.0

Utente: Sos Fornace
2 / 1 / 2011

STATI GENERALI DELLA PRECARIETA' 2.0 DENTRO E CONTRO LA CITTA' VETRINA:
15-16 GENNAIO @ FORNACE NUOVAMENTE SOTTO SGOMBERO

Sabato 15 e domenica 16 gennaio il Centro Sociale SOS Fornace di Rho ospiterà gli Stati Generali della Precarietà 2.0.
Il territorio in trasformazione dello "sprawl metrolombardo" e Rho in particolare - "città vetrina" per eccellenza sull'orlo della "grande precarizzazione", sul cui suolo si scatenano ormai da tempo gli appetiti di speculatori, affaristi, mafie e lobbies politico-economiche allettate dal grande banchetto di Expo 2015 - sono il perfetto scenario, al centro del conflitto, per il secondo appuntamento del confronto-incontro dedicato ai temi della precarietà, nuovo paradigma dei rapporti di lavoro e di vita, della formazione, dei saperi e dei territori.
In questo contesto, il Centro Sociale SOS Fornace, che da anni si batte contro il saccheggio del territorio e che ospita lo Sportello Biosindacale / Punto San Precario protagonista delle vertenze dei lavoratori della Fiera, è tornato a rischio di sgombero imminente dopo l'allarme concreto di qualche mese fa affievolitosi solo grazie alle mobilitazioni.
Non casualmente, proprio mentre la giunta rhodense viene "commissariata" da Comunione e Liberazione con la defenestrazione degli assessori sgraditi, i potentati politico-economici legati agli affari di Expo 2015 lanciano quello che credono essere l'ultimo assalto a uno dei centri dell'opposizione sociale in città. L'attacco alla Fornace è un attacco ai percorsi di autorganizzazione sul territorio e alle realtà che in questi anni hanno fatto opera costante di denuncia e conflitto, riuscendo a mettere concretamente i bastoni tra le ruote al processo di esproprio di beni comuni, ottenendo il ritiro del Pgt cittadino, la bocciatura del Piano Alfa e il parziale reintegro della fermata ferroviaria di Rho soppressa dagli interessi di Fiera ed Expo.
Nei prossimi giorni definiremo meglio gli appuntamenti in difesa dello spazio: dalla Fornace non ce ne andiamo, oggi come ieri siamo pronti a resistere.
L'appuntamento degli Stati Generali della Precarietà 2.0 rientra in pieno nel percorso di difesa degli spazi sociali che fanno conflitto nella metropoli e che per questo sono sotto attacco.
La scommessa di questa due giorni è la costruzione di un punto di vista Precario da intendersi come strumento ricompositivo delle diverse soggettività precarie, che hanno animato la prima edizione degli Stati Generali della Precarietà e che sono state protagoniste delle lotte di questo autunno: dai migranti agli studenti, dai lavoratori della conoscenza al mondo operaio, anch'esso a pieno titolo all'interno di una condizione precaria che mai come dopo l'accordo di Mirafiori è generalizzata.
E’ dal confronto-incontro di queste forme di precarietà che potrà scaturire quel punto di vista precario in grado di innervare e e dare linfa alle mobilitazioni che ci aspettano in primavera: dal riconoscimento dei diritti dei migranti, alla richiesta di un welfare metropolitano, sino alla gestione diretta e democratica dei territori e dei beni comuni.

APPUNTAMENTI:

domenica 02 gennaio @ SOS Fornace - h. 21:30
ASSEMBLEA PUBBLICA
Portate i sacchi a pelo: si dorme all'interno della Fornace per difenderla!

lunedì 03 gennaio @ SOS Fornace - h. 5:00
PRESIDIO ANTISGOMBERO
+ VOLANTINAGGIO INFORMATIVO al Mercato

martedì 04 gennaio @ SOS Fornace - h. 5:00
PRESIDIO ANTISGOMBERO

mercoledì 05 gennaio @ SOS Fornace - h. 5:00
PRESIDIO ANTISGOMBERO

venerdì 07 gennaio @ Ex Diana De Silva , Rho - C.so Europa, h. 15:00
PRESIDIO CONTRO IL SACCHEGGIO DEL TERRITORIO
davanti all'area simbolo delle speculazioni cittadine, di proprietà di Diana Bracco, presidentessa della società di gestione di Expo 2015
Jam hip-hop + Interventi + Testimonianze + Hot actions

Bookmark and Share