Roma - Siamo tutti Christian Rosso !

Utente: Radisol
30 / 7 / 2015

micaela_-christian.jpg

Sono riuscita a chiudere occhio qualche ora. 

La manifestazione di ieri ed i giorni precedenti mi hanno surclassata. 

In un altro contesto vi avrei raccontato come l’ ho vissuta. 

Emozioni sensazioni e stati d’ animo. 

Ora non c è tempo nè di sentimentalismi nè di fatue descrizioni. 

Ora c è solo bisogno in massa di tirare fuori i coglioni. 

Ieri alle 13.08 a Christian Rosso è stata consegnata una contestazione disciplinare. 

Articolo 46. 

Sospensione a tempo indeterminato. 

Così. 

All improvviso. 

Senza alcun richiamo scritto precedente e meno duro. 

La sottoscritta per aver rilasciato dichiarazioni molto più gravi ad oggi ha ricevuto decine di giorni di sospensione ma non una soluzione così drastica. 

Mi sono chiesta perché l’ azienda avesse consegnato l’ avviso prima della manifestazione. 

Era assurdo a mio dire. 

Ma come.... Con le telecamere.... Con tutta la stampa a nostra disposizione questi fanno una cosa così grave? 

Poi mi sono data la risposta.... 

La politica del terrore.... 

Volevano zittire quella voce onesta e senza paure.... 

Volevano far capire che chiunque dica la verità sulle realtà assurde dell azienda deve essere punito. E di brutto. 

Volevano far si che Christian terrorizzato se ne tornasse a casa mogio mogio. 

Per un secondo.... Quando a valanga siamo scesi sulle scale del campidoglio e lui non lì ho più visto ho pensato che avessero vinto. 

Poi invece l ho visto apparire con un foglio di carta sulla bocca. 

Poco prima avevo parlato con sua madre. 

Donna fortissima e stratosferica con un cancro ed una aspettativa di sei mesi di vita. 

Lo incitava a resistere. 

A lottare. 

Ieri Christian si è iscritto a CambiaMenti. 

Vorrebbe diventare attivo all interno del direttivo. 

Ha detto che non riesce a definirlo sindacato. 

Ha parlato di lavoratori onesti. 

Christian ha più coraggio di una leonessa ferita con al seguito un cucciolo. 

E una leonessa ferita con al seguito il figlio è più forte di un esercito. 

Christian a differenza di altri con la coda tra le gambe non è scappato. 

Christian ha dato dimostrazione che un sistema corrotto possa essere combattuto. 

In piazza ieri come sempre c era Marcello de Vito. 

In piazza ieri è sceso subito e tempestivamente il parlamentare di Battista Alessandro. 

Poco dopo sono arrivate le dichiarazioni del nuovo assessore Esposito. 

"Chiedo ad atac di rivedere la propria decisione". 

Che sia intervenuto anche per non lasciare campo libero ai 5 stelle è e rimane un mio pensiero. 

Allora Troika romana.... Allora governo attuale e precedente.... Organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative che oggi con uno sparuto gruppetto di dementi fedeli andrete al campidoglio per manifestare contro un orco al quale voi stessi ci avete dati in pasto.... Allora dirigenza aziendale.... 

Oggi i depositi non saranno bloccati.... 

Oggi saremo ancora in attesa..... 

Come sempre le nostre forme di protesta saranno legali..... 

Ma Micaela Quintavalle e CambiaMenti oggi sono una leonessa ferita. 

A Micaela Quintavalle e CambiaMenti oggi è stato toccato un cucciolo. 

Quello preferito. 

Quello più coraggioso. 

E Micaela Quintavalle e CambiaMenti non esiteranno a tirare fuori tanta tanta tantissima roba che hanno in archivio.... 

Con la stampa..... Con l’ Italia..... 

Facendo della verità la risposta al loro tentativo di omertà. 

Poi ci sospendessero tutti. 

Christian rosso non si tocca. 

Prima di Christian Rosso faremo cadere tutti.... 

Svelando realtà che nemmeno la più fantasiosa delle menti potrebbe immaginare. 

Occhio. 

Occhio perché non staremo a guardare. 

Occhio perché al di la della vostra eco micidiale e dilagante noi non staremo a morire. 

Occhio perché sara conflittualità permanente. 

Tante lacrime anche stanotte sono scese. 

IO SONO CHRISTIAN ROSSO ! 

NOI SIAMO CHRISTIAN ROSSO ! 

Roma, 30 Luglio 2015 

Micaela Quintavalle

Bookmark and Share